Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Che strano uomo sono io»: la lettera di Achille Lauro a Loredana Bertè dal palco di Sanremo – Il testo

Dopo l’esibizione in duetto, l’artista romano ha chiuso la performance con una rivisitazione del testo di «Sei bellissima»

Uno in bianco, l’altra in nero: Achille Lauro e Loredana Bertè si sono esibiti sul palco del Festival di Sanremo in una cover di «Sei bellissima». Ma la performance dell’artista romano non si è limitata alla canzone: alla fine del duetto, ha consegnato a Bertè un mazzo di rose con una lettera. Nel testo c’era una rivisitazione al maschile del brano appena cantato.


Che strano Uomo sono io,
incapace di chiedere scusa,
Perché confonde il perdono con la vergogna.
Che strano Uomo sono io, che ti chiama pagliaccio perché pensa di dover combattere ciò che non riesce a raggiungere.
Che strano Uomo sono io,
Capace solo di dire “sei bellissima”
Perché ancora ha paura di riconoscere il tuo valore. Stasera, “per i tuoi occhi ancora”,
Chiedo scusa e vado via.


Speciale Sanremo 2022

I testi delle canzoni

Achille LauroDomenica | Aka 7evenPerfetta così | Ana MenaDuecentomila ore | Dargen D’AmicoDove si balla | Ditonellapiaga con RettoreChimica | ElisaO forse sei tu | EmmaOgni volta è così | Fabrizio MoroSei tu | Gianni MorandiApri le tue porte | Giovanni TruppiTuo padre, mia madre, Lucia | Giusi FerreriMiele | Highsnob e HuAbbi cura di te | IramaOvunque sarai | Iva ZanicchiVoglio amarti | La rappresentante di ListaCiao ciao | Le VibrazioniTantissimo | Mahmood e BlancoBrividi | Massimo RanieriLettera al di là del mare | Matteo RomanoVirale | Michele BraviInverno dei fiori | NoemiTi amo non lo so dire | RkomiInsuperabile | SangiovanniFarfalle | TananaiSesso occasionale | YumanOra e qui

Leggi anche: