Con Sanremo la Rai ha guadagnato 20 milioni di euro. E i giovani sono tornati a guardarlo

Record assoluto sul pubblico dei giovanissimi, «con oltre il 61% sul target 15-24 anni, non accadeva dal 1998»

Il presidente di Rai Pubblicità, Antonio Marano, in conferenza stampa a Sanremo ha annunciato che per questo ultimo Festival appena concluso sono stati raggiunti ricavi pubblicitari da record, per un ammontare di 37 milioni e 7 mila euro. Nel 2017 e 2018 i ricavi toccarono i 27,7 milioni e l’anno scorso 31 milioni 347mila euro. I costi del Festival, spiega l’organizzazione, sono stati tra i 17 e i 18 milioni di euro. Sanremo quindi ha permesso alla Rai di guadagnare circa 20 milioni di euro.


Lo share del millennio

Per quanto riguarda gli ascolti Sanremo 2020 ha raccolto complessivamente una media del 54,94%, che, informa il direttore di Rai1 Stefano Coletta «è il record del millennio: dobbiamo tornare al 1999 per avere un dato superiore. Nella seconda parte – aggiunge – il festival ha avuto nella serata finale più di 7 milioni all’ascolto».

Record assoluto sul pubblico dei giovanissimi, «con oltre il 61% sul target 15-24 anni », non accadeva dal 1998. Ottimi riscontri anche sulle fasce di pubblico con un titolo accademico «che hanno apprezzato – dice Coletta – questo grande family show, che ha saputo raccontare con grande autenticità le grandi e piccole cose, anche la nostra quotidianità, come hanno dimostrato i dialoghi tra Amadeus e Fiorello».

Esulta il presidente della Rai, Marcello Foa, dopo la conclusione del Festival e il dato del 60,6% di share della serata finale: «Un risultato eccezionale, che premia un’edizione memorabile del Festival di Sanremo, frutto dell’impegno e delle capacità di tutte le squadre della Rai coinvolte nel progetto. Un grande plauso ad Amadeus per la conduzione impeccabile, e a Fiorello per la creatività con cui ha saputo trascinare il pubblico. È in occasioni come questa – conclude il presidente Foa – che la Rai dimostra di essere davvero la tv di tutti gli italiani».

I dati degli altri Festival

In base allo share medio registrato per ogni edizione, il Festival più visto, da quando esiste da rivelazioe Auditel, è il 1987 con il 68,71% di pubblico, mentre quello meno seguito è stato quello del 2008 (con il 36,56%): a condurre il Festival quell’anno era ancora una volta Pippo Baudo e vincitori risultarono Giò Di Tonno e Lola Ponce con Colpo di Fulmine. Nel 1987 anche il picco più alto d’ascolto rilevato: durante la serata finale, nell’edizione vinta da Gianni Morandi, Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri con Si Può Dare di Più si raggiunse il 77,5%.

Lo streaming e i dati di YouTube

Quest’anno dati record anche per quanto riguarda lo streaming: la diretta su RaiPlay della serata finale del Festival di Sanremo 2020 ha registrato quasi 1 milione 100mila visualizzazioni, record assoluto per una diretta di un programma/evento televisivo. I picchi sono stati generati all’1.29 con l’ultimo monologo di Fiorello sui giovani e la musica trap, con oltre 154mila device collegati contemporaneamente (misurazione Auditel sui device digitali).

In particolare la visione delle 5 serate, registrata da Auditel, ha rappresentato più del 50% di tutto il tempo speso sui canali in diretta delle piattaforme digitali. I contenuti di RaiPlay dedicati al Festival nella giornata dell’8 febbraio hanno generato su YouTube 21,7 milioni di visualizzazioni on demand, con un più 73% rispetto alla stessa giornata 2019.

Bene anche L’AltroFestival

Successo anche per L’AltroFestival – il programma con Nicola Savino in esclusiva sulla piattaforma digitale – grazie al quale RaiPlay si posiziona nella top ten digitale dei canali tv. Complessivamente, nei cinque giorni, i contenuti on demand dedicati a Sanremo 2020 disponibili su Raiplay e di Rai Play su YouTube hanno generato 82,6 milioni di visualizzazioni. Il Festival si conferma l’edizione più coinvolgente anche sui social.

Nelle cinque giornate sono stati superati i 21,7 milioni di interazioni social, con un risultato in crescita del 47 per cento rispetto al 2019. E ieri, con 5,4 milioni di interazioni totali, Sanremo registra performance in crescita rispetto a la giornata finale dell’edizione 2019 (+38%). Si conferma l’aumento su tutti i social: Facebook (+20%), Instagram (+38%) e Twitter (+47%). Nella giornata di ieri, Instagram ha generato il 54% delle interazioni totali, seguito da Twitter con il 33% e Facebook con il 13%.

Speciale Sanremo 2020

Il regolamento

I pronostici

Classifica

Pagelle

Ascolti

Le Nuove proposte (Giovani)

Il caso Bugo

In evidenza

Da non perdere

5 serate per 5 ricordi