Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sanremo 2022, Drusilla Foer difende Zalone: «Ha smosso le acque». Amadeus: «Un colpo all’ipocrisia»

Ottimi i dati di ascolto, anche sulle piattaforme digitali. «Il pubblico è complessivamente è ringiovanito: l’età media è di 52.8 anni, dai 54.7 del 2020 e 53.7 del 2021», spiega in conferenza stampa il direttore di Rai1 Stefano Coletta

«Checco ha fatto un’operazione molto forte, ha voluto smuovere le acque e laddove ci sono acque smosse sono sempre contenta. Una tv di stato che permette che un artista smuova le acque è una tv irrorata di civiltà e di positività. Mi va benissimo, sono contenta che sia successo, è un segno di civiltà». A parlare, nel corso della quotidiana conferenza stampa su Sanremo, è Drusilla Foer che commenta così la performance di Checco Zalone ieri sera sul palco dell’Ariston. Un intervento che ha sollevato qualche critica da alcune voci della comunità Lgbtq+. «La mia opinione è che ognuno può esprimere la propria arte, le proprie convinzioni, il proprio pensiero. Sanremo è un luogo di grandissima visibilità, non ho un’opinione molto precisa sul lavoro di Zalone, ma se questo solleva un dibattito che porta qualcuno ad avere una convinzione, credo sia comunque un momento di valore», dice l’attrice. Doveva essere lei, ricorda, «la figura scandalosa di questo festival, ma non mi sembra che ne manchino, sia tra gli ospiti che tra gli artisti in gara», sorride. «Alla fine io sono solo molto alta».


Stasera Drusilla sarà co-conduttrice al fianco di Amadeus per la terza serata. Lo stesso Amadeus, ha proposito di Zalone, ha detto: «Sanremo permette a tutti di esprimere liberamente il proprio parere. Le critiche sull’intervento di Checco Zalone? Ero a conoscenza di tutto e l’ho condiviso, comprese le virgole. L’intento di questo suo personaggio è abbattere l’ipocrisia. Se qualcuno interpreta in altro modo, ci sta: è l’orecchio e la sensibilità di ciascuno che trasmettono qualcosa che non è uguale per tutti». Stasera saranno super ospiti Cesare Cremonini, che non è mai salito sul palco dell’Ariston, e Roberto Saviano con un intervento per i 30 anni dalla strage di Capaci. «Sono molto contenta di essere in questo luogo musicale che è anche un luogo di aggregazione dell’Italia che ama la musica, che ama stare insieme davanti alla tv, è una manifestazione colma di amore per la musica», dice ancora Drusilla Foer. La musica, nei dibattiti pubblici, «è un veicolo importantissimo. Ed è una vittoria sia per la musica che per i contenuti». E poi l’ironia: «Avrò otto vestiti da sera… quando mi ricapita più». E comunque «al festival vorrei vedere 12 vallettoni belli sul palco», conclude. Donne al potere? «I tempi sono maturi, e vado oltre, perché non un Papato donna? Certi lavori sono fatti da più tempo dagli uomini, e quindi le donne non potevano guadagnare terreno. Gli scienziati uomini per lungo tempo? Solo perché a loro era permesso studiare».


I dati

Continuano i dati positivi per questa edizione della kermesse. Il pubblico del festival «complessivamente è ringiovanito: l’età media è di 52.8 anni, dai 54.7 del 2020 e 53.7 del 2021. La componente non consueta del pubblico dell’ammiraglia è ringiovanita in modo straordinario», spiega in conferenza stampa il direttore di Rai1 Stefano Coletta. «La media cresce di 2.5 punti di share sul 2020 e di ben 13.7 punti rispetto all’anno scorso». Registrato il 62% di share sul pubblico di laureati e laureate e «il picco nelle donne 15-24 anni che arrivano al 76%, record di sempre, +12% rispetto al 2020 e 2021». Ed è boom anche sulle piattaforme digitali: ieri RaiPlay ha registrato 1 milione di visualizzazioni, +50% rispetto al 2021: è l’evento più visto da quando esiste auditel online. «L’ascolto digitale cresce del 60% e molto interessante è la crescita del pubblico giovane, +6 punti sul pubblico 15-24 anni, che raggiunge il 22%. Sui social ci sono state 6 milioni di interazioni, facendo di quella di ieri la seconda serata più commentata di sempre», dice la direttrice di RaiPlay Elena Capparelli.

In copertina ANSA/ETTORE FERRARI | Drusilla Foer a Sanremo, 3 febbraio 2022.

Speciale Sanremo 2022

I testi delle canzoni

Achille LauroDomenica | Aka 7evenPerfetta così | Ana MenaDuecentomila ore | Dargen D’AmicoDove si balla | Ditonellapiaga con RettoreChimica | ElisaO forse sei tu | EmmaOgni volta è così | Fabrizio MoroSei tu | Gianni MorandiApri le tue porte | Giovanni TruppiTuo padre, mia madre, Lucia | Giusi FerreriMiele | Highsnob e HuAbbi cura di te | IramaOvunque sarai | Iva ZanicchiVoglio amarti | La rappresentante di ListaCiao ciao | Le VibrazioniTantissimo | Mahmood e BlancoBrividi | Massimo RanieriLettera al di là del mare | Matteo RomanoVirale | Michele BraviInverno dei fiori | NoemiTi amo non lo so dire | RkomiInsuperabile | SangiovanniFarfalle | TananaiSesso occasionale | YumanOra e qui

Leggi anche: