Sanremo 2020, Nuove proposte: Eugenio in Via di Gioia – “Tsunami”

Gli Eugenio in Via di Gioia sono una band torinese, nata alla fine del 2012, composta da Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo di Gioia e Lorenzo Federici. Un’anima busker mista al pop-folk, in pochi anni, macinando chilometri e concerti sold out in Italia e Europa, hanno saputo raccogliere intorno a sé un grande seguito giovanile. 

Nel 2013 il gruppo ha vinto il premio della critica al Premio Buscaglione e un anno dopo ha debuttato con il primo album Lorenzo Federici. Nel 2017 gli Eugenio in Via di Gioia hanno pubblicato Tutti su per terra, mentre nel marzo 2019 hanno rilasciato la loro terza fatica musicale Natura Viva. Il loro quarto album è uscito il 31 gennaio e s’intitola Tsunami (Forse Vi Ricorderete Di Noi Per Canzoni Come), come l’omonimo brano che porteranno a Sanremo nella sezione Nuove proposte. 

Il significato di “Tsunami”, spiegato dagli Eugenio in Via di Gioia

«Tsunami racconta l’ondata di notizie che tutti i giorni ci travolge testa e a volte ci fa sentire indifferenti, a volte impotenti – spiegano gli Eugenio in Via di Gioia – Le stesse ondate che ci travolgono sono quelle di egocentrismo che ci mettono sempre e costantemente in onda solo per sentirci vivi e per esistere. La nostra terza ondata è quella che travolgerà tutto e noi vorremmo essere lo tsunami che travolge la città in maniera positiva».

Il testo di “Tsunami” degli Eugenio in Via di Gioia

Siamo figli di Steve Jobs e del T9
Siamo Lego in mezzo al traffico di Play Mobile
Siamo strade pulite sotto un cielo Pantone
Campi sintetici calzini bianchi di cotone
Ed anche ad occhi chiusi non è detto che dormiamo
E stando più vicini non è vero che parliamo
È solo un’impressione
Sulle pellicole in bianco e nero
Subito dopo il flash
Noi siamo già scomparsi
Da quando la gente non si trova più
Ci siamo bastati
Da quando il fuoco non brucia più
Siamo disorientati
Da quando Archimede non eureka più
Siamo affondati
Da quando la ruota non è girata più
Siamo quadrati
Siamo quadrati
Guarda lo tsunami che travolge la città
Dentro la mia testa calma piatta
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Cha cha cha
Siamo le nostre vite nei corpi degli altri
Siamo figli di Jim Carrey in Truman Show
Ed anche ad occhi chiusi non è detto che dormiamo
E sempre più vicini non è vero che parliamo
Il vento soffia forte
In una sola direzione
Il mare si ritira
Siamo rimasti soli
Guarda lo tsunami che travolge la città
Dentro la mia testa calma piatta
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Noi siamo liberi
Di urlare in faccia al mare
Di mostrarci nudi alle persone
Cambiare colore in faccia, sudare
Tornare a cerchi e rotolare
Metterci in ballo, rischiare
Ridare forma al giusto
E nel gusto naufragare
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla 
Cha cha cha
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla 
Cha cha cha
Cha cha cha

“Tsunami” degli Eugenio in Via di Gioia su Spotify e YouTube

Speciale Sanremo 2020

Il regolamento

I pronostici

I 24 cantanti Big in gara

Achille LauroMe ne frego Alberto UrsoIl sole a est AnastasioRosso di rabbiaBugo e Morgan * – Sincero DiodatoFai rumore Elettra LamborghiniMusica (E il resto scompare) ElodieAndromeda Enrico NigiottiBaciami adesso Francesco GabbaniViceversa Giordana AngiCome mia madre Irene GrandiFinalmente io Junior CallyNo grazie Le VibrazioniDov’è LevanteTiki Bom Bom Marco MasiniIl confronto Michele ZarrilloNell’estasi o nel fango Paolo JannacciVoglio parlarti adesso Piero PelùGigante Pinguini Tattici NucleariRingo Starr RancoreEden Raphael GualazziCarioca RikiLo sappiamo entrambi Rita PavoneNiente (Resilienza 74) ToscaHo amato tutto

* squalificati per defezione

Classifica

Pagelle

Ascolti

Le Nuove proposte (Giovani)

Il caso Bugo

In evidenza

Da non perdere

5 serate per 5 ricordi